Blogger e libero pensatore

 Sito ufficiale di Fabrizio Bratta, blogger e libero pensatore http://fabriziobratta.altervista.org/

 Esperto in comunicazione web, social networking, team leadership, webdesigner, sondaggista (pollster), portavoce (speacker), conduttore radiofonico, radioamatore.

Avviso ai visitatori

 
Questo sito ambisce a connettere tutti coloro che si interessano dei seguenti capitoli: politica, economia, finanza, societa' e religione, favorendo così, attraverso il confronto,  l’assunzione di posizioni piu' informate e consapevoli.
 
Il luogo ideale dove informarsi e dibattere attorno ad argomenti di attualita'.
 
L'unico modo che abbiamo di migliorare il nostro Paese è informarci, discutere ed affrontare queste tematiche.
 
«Scrivere è dare la voce a chi non ce l'ha»
 
Forum : http://fbrattaforum.forumeiros.com/t1-forum-permanente-relativo-al-sito-ufficiale-di-fabrizio-bratta#2
 
 
*****************************************************************************************************************************************

 Ma di quale futuro parlate ? finitela di ingannare i cittadini, di usarli come bancomat e trattarli come zerbini!

 
In una societa' in decadenza, dove i valori morali ed etici non esistono piu' e le regole sono fatte su misura per tutelare un regime, Internet rappresenta la vera "democrazia" ed anche una piattaforma dove presentarsi liberamente, senza liste di attesa.

La societa' moderna e' diventata "virtuale", quella fuori da Internet. La colpa? certamente e' dei governanti. Il caos sociale, le disuguaglianze ed ogni altra "anomalia" sono la "prerogativa" dei politici.Vivendo in un "paradiso artificiale", decidono il nostro futuro ed ogni altra regola che ci condizionera' la vita, intanto che la loro e' "blindata" da privilegi anacronistici.  Anche le nostre capacita' sono ormai compromesse dalle loro decisioni.
La politica europea (UE) e' ormai "asservita" ai seguenti organi: FMI, BCE, Massoneria e Lobby Finanziarie  (Bilderberg e Rothschild) tra le principali. In buona sostanza, la politica, specie in Italia, anziche' tutelare i cittadini, si e' schierata "contro" di loro con pesanti misure di austerita' al fine di impoverire famiglie, imprese e la stessa nazione e favorire gli speculatori internazionali affiliati.
 
 In Italia e' in corso una svendita dei "gioielli di famiglia": Eni, Enel, Finmeccanica etc
 
 2300 miliardi di euro aggiornato. Il debito pubblico cresce comunque all'impazzata per via delle spese folli e interessi per l'utilizzo della moneta (euro). L'euro e' un suicidio per l'UE, mentre e' un vantaggio per la casta politica e lobby di potere per aumentare le disuguaglianze come gia' avviene nei paesi in via di sviluppo. Con l'euro, torniamo indietro di almeno 50 (cinquant'anni) e senza speranza di migliorare, il che risulta deleterio per i cittadini e imprese. Non abbiamo considerato l'aspetto della tassazione che rappresenta una barriera antieconomica che toglie qualsiasi speranza e velleita' per il futuro.
 

Pensate che Internet sia un ambiente virtuale? e' la politica che ha trasformato la societa' in ambiente virtuale.. e questo e' allarmante!

     (Admin)